Incontro Mondiale delle Famiglie

  
Si svolgerà a Milano da Mercoledì 30 maggio a domenica 3 giugno 2012 il VII Incontro Mondiale delle Famiglie.

La nostra creatività è stata scelta da Confartigianato Trento per creare una Coppa Eucaristica che rappresentasse il Trentino per la Santa Messa presieduta da Papa Benedetto XVI di domenica 3 giugno.

La scelta è ricaduta su metalli nobili, come l'Oro, l'Argento, il Rubino ed il minerale rappresentativo del Trentino come il Porfido.



La Coppa eucaristica si offre allo sguardo nella purezza assoluta della linea.

Si è volutamente scelto di non intervenire “con forza” sulla materia,
quale atto di rispetto e amore verso il Creatore.


Trattandosi di elementi nobili e purissimi: oro, argento, rubino e un porfido,
le mani dell’uomo hanno solo,
con grata riconoscenza, sfiorato la materia plasmandone la forma,
in linee semplici e pulite che esaltino la nobiltà
del Vaso sacro, approntato per la Celebrazione dei Divini Misteri.


Il nodo al centro del calice è lavorato in porfido, roccia rossa vulcanica del Trentino,
a rappresentare il mondo.
Questo minerale dalla sua essenza costitutiva sprigiona luce-forza-sostanza.


La Coppa mostra la forma delle mani alzate, pronte all’offerta, e più, e più ancora,
a invocare di essere colmate.


La Croce, sigillo di salvezza, posta sul piede del Vaso sacro, indica, e riserva per sempre,
l’uso della Coppa santa, da cui, bevanda di Vita, Spirito fluente, verrà il Sangue prezioso del Signore.


La forma “greca” della Croce è scelta, in riferimento alla forma quadrangolare dell’Altare santo,
per indicare i cardini del mondo per il quale, e sul quale, è innalzato ed offerto il Divino Sacrificio.


Il rubino che adorna il centro della Croce, nel suo muto e luminoso splendore,
rinvia alla memoria del Sangue e dell’Acqua che fluirono dal Costato trafitto
dell’Adamo nuovo dormiente sulla Croce,
ma insieme, per il suo appartenere al regno minerale, rinvia a quella pietra,
ormai schiantata per sempre che chiudeva il sepolcro del Signore e che, rotolata via,
ha dischiuso per gli uomini la serena certezza della Vita che non conosce tramonto.